La plate-forme du développement régional en Suisse

Intecofin-Insubria - La piazza finanziaria ticinese e l'economia del nord Italia

Al fine di rispondere ai bisogni di crescita del sistema economico del Nord Italia e di riorientamento della piazza finanziaria ticinese, il progetto mira a stimolare il cambiamento di approccio, suggerire gli interventi necessari sulle condizioni quadro, verificare nuove modalità operative e studiare prodotti e servizi innovativi, tenendo in considerazione anche le leve date dallo sviluppo tecnologico in ambito finanziario. A tal fine verrà realizzato un programma di sensibilizzazione e di sviluppo di condizioni quadro favorevoli all’incontro tra la piazza finanziaria ticinese e il tessuto economico del Nord Italia, nonché un piano di formazione per garantire l’accesso alla conoscenza e sostenere l’innovazione. Attenzione sarà data all’introduzione e rafforzamento di figure professionali strategiche nei campi della finanza (wealth management, family office) e dell’internazionalizzazione (cross-border) in risposta alle esigenze delle imprese e degli imprenditori in ambito bancario e finanziario. Verrà stimolato il coordinamento di una rete transfrontaliera di attori (imprese, banche, professionisti), per intrecciare conoscenze economiche, finanziarie e giuridiche comparate (Italia-Svizzera), monitorare il mercato e informare gli operatori, facilitando l’incontro fra domanda delle aziende e imprenditori italiani e offerta di operatori svizzeri rendendo più fluido il flusso di servizi e risorse finanziarie, migliorando la competitività dei rispettivi territori.

Canton
Tessin
Thème
Autres thèmes
développement des produits et services
Programme
Interreg
Durée du projet
17.07.2018 - 06.05.2022
Instrument de financement
à fonds perdu
Coût
CHF 400'000.-
Soutien Confédération
CHF 200'000.-
Coûts totaux UE
€ 748'416.-
Les buts stratégiques et les thèmes prioritaires mis en œuvre dans le cadre de la NPR varient selon le canton et la région et sont déterminants pour savoir si un projet peut bénéficier du soutien financier de la NPR.
Partager l'article