La piattaforma per lo sviluppo regionale in Svizzera

Bionet - impostare relazione virtuosa tra ricerca e aziende italo svizzere

Bionet ha l’obiettivo di promuovere lo sviluppo industriale e scientifico all’interno delle aree toccate tramite la creazione di un ecosistema di ricerca e sviluppo che incentivi non solo la condivisione e sfruttamento dei risultati della ricerca in ambito bio/medtech, ma, allo stesso tempo, supporti le aziende nei processi di innovazione, ottimizzando tempi e modi di sviluppo di nuovi prodotti/processi e minimizzando il time to market. I servizi sviluppati all’interno di Bionet hanno l’obiettivo di accrescere il valore aggiunto prodotto dalle PMI dell’area, agendo sulla capacità di innovazione delle stesse e supportando il trasferimento di sapere da parte di enti/centri di ricerca dell’area transfrontaliera a favore delle aziende coinvolte. Tramite Bionet, le aziende diventano i poli centrali in cui convogliare il sapere scientifico e renderlo quindi fruibile sul mercato tramite lo sviluppo di nuovi prodotti. I nuovi legami tra soggetti del mondo della ricerca e dell’industria, che il progetto intende creare, vanno a creare una base di conoscenze sulle quali poter costruire nuove forme di innovazione. Il concetto di laboratorio condiviso è una di queste: la possibilità di mettere in rete strumenti, macchinari e servizi è infatti il primo passo per dare visibilità ai soggetti della ricerca, creare legami basati sul reciproco interesse e semplificare l’erogazione di servizi a cavallo tra Italia e Svizzera.

Cantone
Ticino
Tema
Sanità
sviluppo dell'offerta e del prodotto
Programma
Interreg
Durata del progetto
12.04.2018 - 29.01.2020
Strumento per il finanziamento
à fonds perdu
Costo
CHF 205'696.-
Contributo Confederazione
CHF 102'848.-
Costi complessivi UE
€ 520'295.-
Gli obiettivi strategici e le priorità di attuazione della NPR variano da Cantone a Cantone e da regione a regione e sono determinanti per la scelta dei progetti che verranno sostenuti con i fondi NPR.
Condividi articolo