La piattaforma per lo sviluppo regionale in Svizzera

Mulm - Il museo più lungo del mondo

Il progetto prende spunto dalla recente inaugurazione della Galleria del San Gottardo, avvenuta nel 2016, ed è finalizzato alla creazione di un collegamento culturale tra i territori sia italiani che svizzeri interessati da tale cambiamento. Infatti, se il tunnel ferroviario permette di superare l’ostacolo delle Alpi agevolando il collegamento “fisico” tra Italia e Svizzera, allo stesso modo il progetto MULM permetterà un avvicinamento culturale tra due realtà confinanti che ancora interagiscono tra loro in misura limitata. In quest’ottica, i musei interessati dal progetto diventano sale del “museo più lungo del mondo”, in grado di valorizzare il patrimonio storico e culturale relativo alla mobilità sostenibile riscoprendo, al tempo stesso, le radici del viaggio attraverso le alpi.
Nello specifico, il progetto consiste nella realizzazione di mostre, esposizioni ed eventi su tutto il territorio coinvolto, incentrate sul tema delle storiche modalità di trasporto utilizzate negli spostamenti transfrontalieri e sulle nuove modalità di trasporto ecosostenibili. Quest’ultimo tema verrà sviluppato anche mediante creazione di specifici percorsi, con tappe in corrispondenza di luoghi di rilevanza storica e tecnologica. Attraverso l’esperienza diretta di viaggio, i fruitori potranno così riscoprire le somiglianze e le differenze tra le popolazioni che vivono dalle due parti delle Alpi.

Cantone
Ticino
Tema
Turismo
sviluppo dell'offerta e del prodotto
Programma
Interreg
Durata del progetto
30.10.2018 - 30.12.2022
Strumento per il finanziamento
à fonds perdu
Costo
CHF 268'000.-
Contributo Confederazione
CHF 196'011.-
Costi complessivi UE
€ 1'361'500.-
Gli obiettivi strategici e le priorità di attuazione della NPR variano da Cantone a Cantone e da regione a regione e sono determinanti per la scelta dei progetti che verranno sostenuti con i fondi NPR.
Condividi articolo