CTL Holzkompetenzzentrum Valposchiavo (Progetto NPR da 2010 a 2015)

Questo progetto è stato ritenuto esemplare nel 2014

CTL Centro tecnologico del legno Valposchiavo (Progetto NPR da 2010 a 2015)

Il progetto in Valposchiavo prevede uno studio di fattibilità e la realizzazione di un centro di formazione e innovazione che offrirà formazioni pratiche per esperti del legno e altri servizi in questo ambito. Il Centro sarà altamente tecnologico e predisposto per gestire interi processi di produzione. Gli studenti apprenderanno tutto il processo di lavorazione. Gli studi condotti nella fase preparatoria (2009–2013) hanno dimostrato la fattibilità del progetto e nel quadro di uno studio preliminare è stato anche sperimentato un corso pilota.
Nella fase iniziale (2014–2017) l’impresa dimostrerà la massima flessibilità e cercherà di adattarsi via via alla domanda. La formazione sarà rivolta ai collaboratori delle PMI e delle industrie delle aree italofone della Svizzera e della Lombardia, con 180 posti per il primo anno.
Nella seconda fase (a partire dal 2018) l’offerta formativa e la formazione continua verranno estese a tutta l’Italia del Nord e al resto della Svizzera, e oltre ai cicli di studio si forniranno servizi alle imprese del ramo della lavorazione del legno.

Si tratta di un progetto transfrontaliero in un settore importante per la regione e per il Cantone. Il progetto verrà finanziato da un lato dalla Confederazione e dal Cantone dei Grigioni, e dall’altro dalla provincia di Sondrio e dalla Regione Lombardia, che ha riconosciuto il Centro tecnologico del legno tra gli istituti di formazione lombardi. La gestione è affidata a un partenariato pubblico-privato, perché oltre alla Regione Valposchiavo è fortemente coinvolto anche un gruppo industriale italiano. Il progetto migliora la qualità e la varietà dell’offerta formativa e promuove l’esportazione del modello formativo. Il progetto rafforza inoltre la competitività e l’indipendenza economica di una regione di confine.

Obiettivi ed effetti attesi

  • Secondo i principi del sistema di formazione professionale svizzero bisogna offrire, nelle aree transfrontaliere, formazioni e formazioni continue bilingui nel settore del legno, dei suoi derivati e della lavorazione: in questo modo si incentiva un’assidua collaborazione transfrontaliera.
  • Aumentare la competitività nel settore del legno e sfruttare il potenziale di questa risorsa per generare valore aggiunto.
  • Promuovere lo sviluppo economico della Regione Valposchiavo e creare nuovi posti di lavoro.
  • Rafforzare il ruolo dei Grigioni come luogo di formazione anche per l’estero grazie alla creazione di un centro di competenze per il legno di richiamo internazionale.

Attività

  • Creazione e apertura del centro tecnologico del legno
  • Offerta di cicli di studio e corsi orientati alla pratica incentrati sull’intero processo di lavorazione proprio di ogni settore e conferimento di titoli di studio riconosciuti a livello nazionale e internazionale
  • Trasferimento delle conoscenze e della tecnologia
  • Consulenza e servizi alle imprese.

Fattori di successo

I fattori di successo principali sono un’accurata fase preparatoria con studi di fattibilità affidabili e corso pilota, la costruzione di una rete di contatti transfrontaliera e il coinvolgimento di un’impresa produttiva. CTL Centro tecnologico del legno Valposchiavo Un progetto della Nuova politica regionale (NPR) Un altro elemento decisivo è il fatto che l’iniziativa di sviluppo della piazza economica sia stata promossa dalla regione.

Cantone
Grigioni
Tema
Formazione e sanità
Programma
NPR
Durata del progetto
24.08.2010 - 31.12.2015
Programma
Cantonale
Contatto
Verein ibW Höhere Fachschule Südostschweiz
Remo Venzin
Gürtelstrasse 48 Gleis d
7001 Chur
Svizzera
+41 81 286 63 76
remo.venzin@ibw.ch
NRP
Gli obiettivi strategici e le priorità di attuazione della NPR variano da Cantone a Cantone e da regione a regione e sono determinanti per la scelta dei progetti che verranno sostenuti con i fondi NPR.
Condividi articolo