Bild: regiosuisse.

Strumenti e misure della AggloPol e P-LRB

La politica degli agglomerati (AggloPol) e la politica per le aree rurali e le regioni montane (P-LRB) vengono attuate tramite politiche settoriali territoriali differenziate e attraverso l’impiego di vari strumenti e misure specifiche.

La misure e gli strumenti della AggloPol e P-LRB colmano lacune esistenti: esse contribuiscono a un migliore coordinamento delle politiche settoriali e dei rispettivi strumenti e misure e facilitano agli attori delle regioni e dei Cantoni, un utilizzo ottimale degli strumenti della Confederazione.

  • Programma pilota Aree d’intervento Economia (PHR Economia) (AggloPol e P-LRB)
    Il PHR Economia sostiene progetti che hanno un orientamento economico e che sono interconnessi con altre politiche settoriali. Le unità di riferimento sono le aree di intervento rappresentate e descritte nel Progetto territoriale Svizzera. Il programma mira a sostenere in ciascuna area di intervento un progetto urbano-rurale orientato allo sviluppo economico. È attuato sotto la responsabilità della Segreteria di Stato dell’economia (SECO) nell’ambito della Nuova politica regionale (NPR) in stretta collaborazione con l’Ufficio federale dello sviluppo territoriale (ARE).
    >>> Maggiori informazioni
  • Sistemi regionali di innovazione (RIS) (AggloPol e P-LRB)
    Per RIS si intendono spazi economici funzionali, generalmente intercantonali e talvolta transfrontalieri, all’interno dei quali gli attori fondamentali per i processi di innovazione (aziende, enti e istituzioni di formazione e di ricerca e settore pubblico) collaborano all’interno di reti. Questo strumento promuove il trasferimento del sapere e delle tecnologie (TST) in spazi economici funzionali. I RIS hanno il compito di rafforzare la competitività delle grandi regioni, facendo sì che l’intera regione possa approfittare dalla dinamica dei centri. Ogni regione possiede le proprie specifiche strutture e ha perciò bisogno di soluzioni che le permettano di profilarsi sulla base delle proprie forze. Lo strumento è parte integrante della NPR.
    >>> Maggiori informazioni
  • Progetti modello Sviluppo sostenibile del territorio (MoVo) (AggloPol e P-LRB)I Progetti modello Sviluppo sostenibile del territorio promuovono approcci e
    metodi nuovi che pongono al centro il coordinamento sovrasettoriale. Creano incentivi affinché si possano sperimentare, su scala locale, regionale o sovraregionale, soluzioni innovative nell’ambito di temi di attualità dello sviluppo urbano e rurale. Sono sostenuti da otto Uffici federali (ARE, SECO, UFAB, UFAG, UFAM, UFSP, UFSPO, USTRA).
    >>> Maggiori informazioni
  • Gestione delle conoscenze Sviluppo territoriale Svizzera (AggloPol e P-LRB)
    Con questo strumento si intende migliorare la trasmissione di conoscenze tra ricerca e prassi e garantire lo scambio di esperienze tra i progetti promossi dalla Confederazione. regiosuisse assume un ruolo importante in questo senso. Il raggiungimento degli obiettivi si basa sugli attuali mezzi e canali d’informazione dell'ARE e della SECO come per esempio valutazioni e altre pubblicazioni, nonché la pubblicazione di contenuti sui siti della Confederazione.
  • Conferenza tripartita (AggloPol e P-LRB)
    Per lo sviluppo territoriale della Svizzera la collaborazione tra Confederazione, Cantoni, città e comuni assume un ruolo centrale. La Conferenza tripartita (CT) è la piattaforma dove questa collaborazione viene vissuta, dove, con il coinvolgimento di tutti i livelli statali, vengono affrontate insieme le sfide degli agglomerati e delle aree rurali e delle regioni montane. In questo modo si intende rafforzare durevolmente il partenariato tra città e campagna e ottenere uno sviluppo territoriale coerente. 
    >>> Maggiori informazioni
  • Ordinanza sul coordinamento e la cooperazione relativi ai compiti della Confederazione di rilevanza territoriale (OCCRT) (AggloPol e P-LRB)
    Il 1º novembre 2016 è entrata in vigore l’Ordinanza sul coordinamento e la cooperazione relativi ai compiti della Confederazione di rilevanza territoriale (OCCRT, SR 709.17). Per garantire uno sviluppo sostenibile del proprio territorio, la Svizzera deve coordinare le diverse politiche settoriali che hanno rilevanza territoriale. A livello federale gli attori hanno finora coordinato le loro attività e realizzato progetti comuni in virtù di un’ordinanza. L’ordinanza non ha un effetto diretto sugli attori esterni all’amministrazione federale.
    >>> Maggiori informazioni
  • Rete nazionale sviluppo territoriale coerente città-campagna (Rn STCo) (AggloPol e P-LRB)
    La già esistente Rete nazionale Spazio rurale (RnSr) dovrà sviluppare e sostenere maggiormente strumenti e misure per l’attuazione dello sviluppo territoriale coerente e mirare a un’armonizzazione delle politiche settoriali rilevanti. La RnSr sarà perciò trasformata nella «Rete nazionale sviluppo territoriale coerente città-campagna (Rn STCo)». Questa si occupa di temi riguardanti aree urbaene e rurali e viene completata con attori rilevanti.  
  • Interreg, URBACT, ESPON e EUSALP (AggloPol e P-LRB)
    Poiché lo sviluppo territoriale non si ferma alle frontiere nazionali, la politica degli agglomerati e quella delle aree rurali e delle regioni montane si avvalgono anche degli strumenti della politica di coesione dell'Unione europea, in particolare dei programmi Interreg, URBACT e ESPON come pure della Strategia macroregionale per la regione alpina (EUSALP), ai quali la Svizzera partecipa. La Confederazione sostiene la partecipazione svizzera nell'ambito della Nuova politica regionale (NPR). Il programma URBACT si focalizza sui bisogni e sulle sfide delle aree urbane. 
    >>> Maggiori informazioni
  • Programmi d’agglomerato Trasporti e insediamento (AggloPol)
    I programmi d’agglomerato Trasporti e insediamento migliorano la collaborazione nel settore dei trasporti e il coordinamento di temi di rilevanza territoriale all’interno di un agglomerato. Il proseguimento di tale programmi a tempo indeterminato è garantito dalla creazione del Fondo per le strade nazionali e il traffico d’agglomerato (FOSTRA).
    >>> Maggiori informazioni
  • Programma Coesione nei quartieri (AggloPol)
    Il Programma Coesione nei quartieri fa propri gli obiettivi dello sviluppo territoriale, della politica d’integrazione, della promozione dell’alloggio e della lotta alla discriminazione e ne assicura un’attuazione efficace e sostenibile negli agglomerati e nei loro settori strategici. Concretamente vengono sostenuti progetti di sviluppo sostenibile dei quartieri in aree dove sono presenti sfide sociali (p.es. diminuzione della coesione sociale, malintesi e conflitti causati da un cambiamento della composizione della popolazione, carenza di infrastrutture per il tempo libero ecc.), basandosi sulle esperienze e le conoscenze acquisite in progetti precedenti.
    >>> Maggiori informazioni
  • Processi strategico-territoriali a livello regionale (P-LRB)
    Le attività nelle regioni ottengono il loro maggiore effetto, se trovano collocazione in una strategia regionale di sviluppo (SRS). Per la promozione mirata dell’elaborazione di SRS è stata eseguita una fase di analisi. L’obiettivo era verificare se la Confederazione potesse ottimizzare e meglio coordinare il suo sostegno all’elaborazione di strategie regionali di sviluppo e se fosse quindi possibile sostenere un numero maggiore di regioni nello sviluppo dei loro indirizzi strategici. Su questa base andrebbero concretizzati e/o ulteriormente sviluppati strumenti / misure esistenti, nonché andrebbe verificato il loro radicamento. 
    >>> Rapporto di analisi «Caratteristiche qualitative di processi strategico-territoriali a livello regionale» del WSL (in tedesco)
  • Sostegno a iniziative locali e regionali (P-LRB)
    Le organizzazioni già operative devono sviluppare maggiormente iniziative locali e regionali. Affinché queste siano conformi alla politica per le aree rurali e le regioni montane servono nuovi approcci in materia di sostegno e abilitazione. Questi approcci sono attualmente in fase di elaborazione.
Bild: regiosuisse.

ISCRIVETEVI ADESSO: Escursione di formation-regiosuisse

Durante le escursioni vengono discussi, sulla base di casi concreti, le sfide e i fattori di successo delle strategie e dei progetti di sviluppo regionale e evidenziati i processi di riforma, i modelli di cooperazione e gli approcci più promettenti.
Condividi articolo