La piattaforma delle conoscenze della Nuova politica regionale (NPR)

Bild: regiosuisse.

CdC «Digitalizzazione dell’economia – sfide e prospettive per lo sviluppo regionale»

La digitalizzazione dell’economia è un processo in atto a livello globale. Si definisce come l’integrazione sempre più profonda delle tecnologie digitali nelle attività di produzione e nei servizi. Questo processo consente la messa in rete dei dati generati e l’interconnessione delle reti e schiude nuove opportunità per lo sviluppo di nuovi modelli di business e per l’ottimizzazione dei processi sia a livello aziendale che regionale. La digitalizzazione, che include concetti quali industria 4.0 e economia della condivisione (sharing economy), è ampiamente mediatizzata e ha un forte impatto sul tessuto economico delle regioni a vocazione industriale o turistica. Anche la Svizzera si è dotata di una strategia in merito (Strategia «Svizzera digitale»). Per gli enti locali non è sempre facile posizionarsi di fronte a questa trasformazione profonda delle attività economiche e alle sfide che comporta in termini di occupazione, evoluzione delle professioni e della formazione, competitività, sicurezza, gestione ottimizzata delle risorse e dei mezzi di produzione. La comunità delle conoscenze (CdC) «Digitalizzazione dell’economia» si focalizza sulle sfide e le opportunità di questo processo per gli attori della politica e dello sviluppo regionale.

Strategia «Svizzera digitale»

Obiettivi e temi di lavoro

Nell’ambito della comunità delle conoscenze si tratterà di determinare:

  • le sfide che la digitalizzazione comporta per gli attori dello sviluppo e della politica regionale;
  • il ruolo che questi attori possono assumere per creare le condizioni quadro necessarie affinché la digitalizzazione abbia un impatto positivo sull’economia e la società; 
  • le strategie e gli strumenti che risultano dalla digitalizzazione e dai concetti ad essa associati (industria 4.0, sharing economy) e che possono favorire la messa in rete delle attività economiche per migliorare lo sviluppo delle regioni.  

La comunità lavorerà in parallelo allo studio dal titolo «Studio sulle opportunità e le sfide della digitalizzazione per gli attori della Nuova politica regionale (NPR)» che la SECO lancerà in aprile e che durerà sei mesi. L’obiettivo è permettere alla CdC e agli autori dello studio di trarre mutualmente beneficio dai lavori rispettivi e dai risultati ottenuti.


Pubblico target

La CdC si rivolge alle persone che hanno già maturato esperienza nell’applicazione di strategie o di strumenti di digitalizzazione (cluster, associazioni mantello, poli di competenze, aziende ecc.) e agli attori che vogliono approfondire le loro conoscenze in merito al potenziale che queste strategie e strumenti offrono per lo sviluppo regionale e la NPR. 

Gli interessati possono iscriversi da subito. La prima riunione è in programma il prossimo 2 maggio a Losanna. Il termine di iscrizione scade il 21 aprile 2017. Il programma dettagliato sarà pubblicato a breve. La partecipazione è gratuita.

Le lingue di lavoro della CdC sono il tedesco e il francese.


Forma

La CdC si riunisce ogni 2–3 mesi per mezza giornata. Il formato dell’incontro prevede relazioni introduttive sui temi prescelti, feedback su esperienze concrete e lavori di gruppo.


Risultati

Al termine di ciascun incontro viene redatto un verbale. Una volta conclusa la CdC, i risultati dei lavori sono riassunti in una scheda.


Partecipanti

Aggiornare dopo la prima riunione


Contatto


Riunioni passate, resoconti brevi e schede di risultato*

*Tutte le schede di risultato delle comunità delle conoscenze sono disponibili nella rubrica Pubblicazioni regiosuisse.

Bild: regiosuisse.

Seminario nazionale d'introduzione sulla NPR, su Interreg e i loro punti di contatto con altri programmi di promozione

Il 9 giugno regiosuisse organizza un seminario d'introduzione di formation-regiosuisse destinato alle persone che si confrontano per la prima volta con la NRP, Interreg e i punti di contatto con altri programmi di promozione. Iscrivetevi adesso!
Condividi articolo