La piattaforma delle conoscenze della Nuova politica regionale (NPR)

Interreg

Interreg

Il programma Interreg e i progetti che promuove sono importanti per la Svizzera e rappresentano una componente fondamentale della sua politica regionale. Questa è la principale conclusione che emerge da una valutazione esterna condotta nel 2013. Su tale base la Confederazione ha deciso di sostenere, nell'ambito della NPR, la partecipazione a Interreg anche nel nuovo periodo di programmazione 2014–2020. Per la partecipazione a Interreg V la Confederazione mette a disposizione, nell’ambito della NPR, 50–60 milioni di franchi provenienti dal Fondo per lo sviluppo regionale.

Che cosa è Interreg? 

Lanciando Interreg all’inizio degli anni 1990, la Commissione europea ha creato uno strumento che promuove la cooperazione al di là delle frontiere nazionali. Nell’ambito di Interreg si sostengono progetti interregionali e/o transfrontalieri che promuovono il dialogo fra le regioni e i Paesi dell’Unione Europa (UE) e quelli limitrofi e contribuiscono a ravvicinare le popolazioni di queste regioni.

Negli ormai quattro periodi di programmazione Interreg, e dal 2002 anche i programmi URBACT e ESPON, hanno permesso di rafforzare la cooperazione transfrontaliera in tutta Europa con migliaia di progetti. Se negli anni 1990 si è trattato in molti casi di instaurare e promuovere la cooperazione stessa, oggi ci si focalizza su obiettivi comuni più concreti.

Esempi di progetti
Se volete sapere di più su progetti Interreg concreti date un'occhiata alla nostra banca dati dei progetti NPR e Interreg.

La Confederazione promuove la partecipazione dei Cantoni a Interreg dal 1° gennaio 2008 nell'ambito della Nuova politica regionale. Per il nuovo periodo di programmazione, che è iniziato nel 2014 e si protrarrà fino al 2020, ha stanziato 50–60 milioni di franchi.

Obiettivo di Interreg V

L’obiettivo principale di Interreg V è quello di rafforzare la coesione economica e sociale all’interno dell’UE e con i paesi limitrofi e, allo stesso tempo, di rendere possibile uno sviluppo territoriale equilibrato. Per questo INTERREG IV sostiene progetti che promuovono la collaborazione transfrontaliera, transnazionale e interregionale.


I tre ambiti promozionali di Interreg V

A Interreg V possono partecipare tutte le regioni europee – indipendentemente se situate sul confine o all’interno del Paese. Il programma Interreg V (2014–2020) comprende 3 componenti. La Svizzera partecipa a tutti e tre:

  • Cooperazione transfrontaliera: cooperazione fra regioni appartenenti a stati diversi, ma che hanno una frontiera in comune. I programmi Interreg A si rivolgono a potenziali promotori dei seguenti Cantoni: AG, AI, AR, BE, BS, BL, FR, GE, GL, GR, JU, NE, SG, SH, SO, TG, TI, VD, VS, ZH. I Cantoni di confine svizzeri formano con le regioni estere vicine quattro aree di programma: Reno superiore, Reno alpino–Lago di Costanza–Alto Reno, Italia–Svizzera Francia–Svizzera.
  • Cooperazione transnazionale: cooperazione fra regioni limitrofe all’interno di ampi spazi collegati fra loro. Queste regioni si estendono sul territorio di vari Paesi e per la loro situazione geografica ed economica si trovano confrontate con sfide e problematiche analoghe. I programmi Interreg B permettono di affrontare congiuntamente queste sfide. La Svizzera partecipa a due programmi Interreg B: Spazio Alpino und Europa nord-occidentale.
  • Cooperazione interregionale: cooperazione fra regioni non confinanti di tutta Europa. I programmi di cooperazione interregionale puntano a creare reti tematiche per lo scambio di conoscenze e informazioni, a promuovere il mutuo apprendimento e a sostenere gli altri programmi di politica regionale per migliorare l’efficacia delle politiche e degli strumenti. La Svizzera partecipa a tutti i programmi: Interreg Europe, URBACT, ESPON e INTERACT.

La partecipazione svizzera a Interreg V

Dal 1° gennaio 2008 la Confederazione e i Cantoni sostengono, nell'ambito della Nuova politica regionale, la partecipazione svizzera alla cooperazione regionale transfrontaliera (Interreg A) e partecipano a programmi transnazionali (Interreg B) e interregionali (Interreg Europe, URBACT, ESPON). Nell'attuazione dei progetti Interreg A i Cantoni dispongono di un margine di manovra, a condizione che i fondi federali e i contributi cantonali equivalenti vengano impiegati per progetti conciliabili con gli obiettivi di politica regionale definiti nella NPR. 

I Cantoni sono liberi di partecipare a Interreg V sia all’interno che all’esterno della NPR. Di conseguenza possono anche partecipare con mezzi propri a progetti che non ottengono il sostegno della Confederazione. Interessati svizzeri possono perciò partecipare di propria iniziativa a progetti che ottengono soltanto un finanziamento cantonale o che addirittura non ottengono finanziamenti pubblici.

Le priorità tematiche, la procedura di candidatura, i criteri di valutazione e di scelta dei progetti ecc. variano a seconda del tipo di programma.

Bild: regiosuisse.

Seminario nazionale d'introduzione sulla NPR, su Interreg e i loro punti di contatto con altri programmi di promozione

Il 9 giugno regiosuisse organizza un seminario d'introduzione di formation-regiosuisse destinato alle persone che si confrontano per la prima volta con la NRP, Interreg e i punti di contatto con altri programmi di promozione. Iscrivetevi adesso!

Progetto NPR «Zukunft Hasliberg»

Come gestire le conseguenze dell’iniziativa sulle abitazioni secondarie? Partendo da questa domanda il comune di Hasliberg (BE) ha sviluppato il progetto NPR «Zukunft Hasliberg» (Hasliberg Futuro).
Condividi articolo