La piattaforma per lo sviluppo regionale in Svizzera

LeucITi - Cooperazione sviluppo marker tumorali

Il progetto LeucITi è incentrato sul pendolarismo transfrontaliere delle idee e non delle persone. Si vuole dimostrare come la cooperazione tra enti di ricerca universitari (Istituto di Ricerca in Biomedicina, universita' Piemonte Orientale e Insubria), ditte biotech (Cerbios) e centri di ricerca clinica (Fondazione Tettamanti, ospedale Monza) sia non solo possibile ma auspicabile. Il successo di questo breve progetto (18 mesi) vuole aprire la strada a più estese collaborazioni transfrontaliere. Nel contesto specifico si vuole rispondere ad un problema legato alla cura di una rara forma di leucemia. Il progetto ha carattere altamente innovativo, basato sulla collaborazione tra impresa e centri di eccellenza riconosciuta quali l'IRB. Il coniugato anticorpo-nanoparticella-farmaco che qui si inizia a sviluppare e caratterizzare sarebbe tra i pochi rappresentanti di una nuova classe di farmaci attesa sul mercato nei prossimi 7-10 anni, con un mercato di miliardi di USD annui. Essere parte di tale mercato ha ovvie ripercussioni positive sulla regione e sulle ditte farmaceutiche attuali e, nelle intenzioni, future. In caso di successo nello sviluppo di un nuovo farmaco ci sarebbero, inoltre, diretti ritorni economici che si riverserebbero sui partner che detengono la proprietà intellettuale. LEUCITI costruisce un partenariato tra enti pubblici (università), enti di ricerca no profit che reinvestirebbero eventuali proventi futuri nella ricerca e formazione (IRB) e privati (Cerbios), con beneficio diretto su tutti i partner.

Cantone
Ticino
Tema
Sanità
sviluppo dell'offerta e del prodotto
Programma
Interreg
Durata del progetto
12.04.2018 - 29.01.2020
Strumento per il finanziamento
à fonds perdu
Costo
CHF 276'510.-
Contributo Confederazione
CHF 138'255.-
Costi complessivi UE
€ 213'105.-
Gli obiettivi strategici e le priorità di attuazione della NPR variano da Cantone a Cantone e da regione a regione e sono determinanti per la scelta dei progetti che verranno sostenuti con i fondi NPR.
Condividi articolo