Reno alpino–Lago di Costanza–Alto Reno

Reno alpino–Lago di Costanza–Alto Reno

Il programma Interreg V A Reno alpino– Lago di Costanza–Alto Reno (ABH) vuole valorizzare maggiormente le potenzialità di questa regione di confine non soltanto rafforzando la competitività e l’innovazione, ma anche salvaguardando l’ambiente e migliorando la gestione dei problemi a livello transfrontaliero.

L’area del programma si estende alla regione di frontiera compresa tra Germania, Austria, Principato del Liechtenstein e Svizzera, che è anche una delle piazze economiche più dinamiche d’Europa. Qui hanno sede numerose aziende che operano su scala globale, molte delle quali sono leader del loro settore. Pur essendo complessa, la sua struttura economica presenta una porzione superiore alla media di imprese industriali high-tech con quote di esportazione piuttosto elevate. Numerose aziende, per lo più di piccole e medie dimensioni, offrono posti di lavoro e di apprendistato molto interessanti. Nella regione hanno sede anche centri di formazione prestigiosi, in particolare scuole universitarie e istituti di ricerca. Per diverse sotto aree anche il turismo rappresenta un fattore economico importante, se non addirittura strategico. La regione di frontiera oggetto del programma comprende uno spazio naturale eterogeneo. Al suo centro si trova il Lago di Costanza, uno specchio d’acqua comune particolarmente meritevole di tutela, da cui traggono acqua potabile più di 4 milioni di persone. 


Obiettivi

Il programma Reno alpino–Lago di Costanza– Alto Reno vuole rafforzare la già buona collaborazione transfrontaliera per permettere a questa regione di confine di sfruttare ancora meglio le proprie potenzialità. I progetti devono generare un valore aggiunto concreto migliorando la competitività e l’innovazione nella regione o portando miglioramenti negli ambiti settoriali prioritari «competitività, innovazione, occupazione e formazione», «ambiente, energia e trasporti», «collaborazione a livello amministrativo e impegno civile».


Partecipazione svizzera e punti di contatto

Il finanziamento è concepito come contributo iniziale unico, necessario per far partire il progetto con il piede giusto. Possono presentare un progetto aziende, organizzazioni ed enti pubblici ma anche altre associazioni e privati cittadini. Le domande di finanziamento possono essere inviate in qualsiasi momento per via elettronica.

I progetti devono obbligatoriamente avere carattere transfrontaliero ed essere realizzati da almeno due partner di Paesi diversi, uno dei quali deve avere sede in uno Stato membro dell’UE.

Il Netzwerkstelle Ostschweiz (Centro della rete per la Svizzera orientale) rappresenta i nove Cantoni svizzeri che partecipano al programma e funge da «sportello unico» in caso di domande da parte dei soggetti svizzeri interessati. Si raccomanda di contattarlo non appena si inizia a elaborare un progetto, per avere già un primo parere sull’eleggibilità della propria idea e informazioni sulla procedura da seguire.

Immagine: RainerSturm / pixelio.de

Per domande contattare

Joel Keller

Netzwerkstelle Ostschweiz
Joel Keller
+41 58 229 64 65
abh@interreg.ch

Cifre chiave

  • 30'080 km2 di superficie
  • 5,8 milioni di abitanti
  • 46'639 lavoratori frontalieri
  • Cantoni che partecipano al programma: AG, AI, AR, GL, GR, SG, SH, TG e ZH
Condividi articolo