La piattaforma per lo sviluppo regionale in Svizzera

Banca dati dei progetti regiosuisse

Mehr als 3000 Projekte aus 10 Förderprogrammen und 15 Themen: Eine Übersicht über Projekte der Regionalentwicklung in der Schweiz. regiosuisse nimmt gerne Fragen und Anregungen entgegen.

Plus de 3000 projets de 10 programmes d’encouragement et 15 thèmes : une vue d’ensemble des projets de développement régional en Suisse. En cas de questions ou de suggestions, n’hésitez pas à contacter regiosuisse.

Più di 3000 progetti da 10 programmi di finanziamento e 15 temi: una panoramica dei progetti di sviluppo regionale in Svizzera. Se ha domande o suggerimenti, non esiti a contattare regiosuisse.

Cantone
{{ ProjectsCtrl.translate(state, 'name', ProjectsCtrl.locale) }}
Tema
{{ ProjectsCtrl.translate(topic, 'name', ProjectsCtrl.locale) }} i i
Programma
{{ ProjectsCtrl.translate(program, 'longName', ProjectsCtrl.locale) || ProjectsCtrl.translate(program, 'name', ProjectsCtrl.locale) }} i
Inizio
{{ ProjectsCtrl.translate(startDate, 'name', ProjectsCtrl.locale) }}
Finanziamento
{{ ProjectsCtrl.translate(instrument, 'name', ProjectsCtrl.locale) }}
Cooperazione
{{ ProjectsCtrl.translate(cooperation, 'name', ProjectsCtrl.locale) }}
{{ ProjectsCtrl.translate(filter.option, 'name', ProjectsCtrl.locale) }}

Regione del Parco nazionale – regione della salute

Il progetto rafforza in modo sostenibile l’economia della regione del Parco nazionale. Considerando il successo del settore turistico e sanitario, vengono sviluppate innovazioni di prodotto nel segmento di mercato «turismo della salute». Il progetto quadriennale è finanziato da fondi privati e da fondi della NPR.

Il progetto mira a raggruppare e commercializzare offerte innovative del settore turistico e sanitario per attirare nuovi ospiti con l’espansione del segmento «turismo della salute» e aumentare il valore aggiunto regionale. Un altro effetto positivo è la possibilità di coordinare in modo ottimale le prestazioni sanitarie per la popolazione locale e quelle per i turisti nonché di garantirle a costi contenuti finanziandole sul lungo termine.

Dall’inizio del progetto nel settembre 2011 diversi gruppi interdisciplinari lavorano allo sviluppo di prodotti innovativi. Un team costituito da un medico, un nutrizionista, un cuoco dietista e un esperto di turismo ha sviluppato ad esempio un’offerta per le persone celiache o intolleranti al lattosio. Nel frattempo si sono associati otto hotel/pensioni, nove case vacanza, sei ristoranti e cinque esercizi commerciali della regione per consentire un soggiorno piacevole (vale a dire privo di glutine e lattosio) nella regione. L’offerta si basa sulle esternalità di rete e in Svizzera è unica nel suo genere. Altri nuovi prodotti sono pensati per gli ospiti che desiderano completare le loro escursioni sulla Via Engiadina con prestazioni sanitarie personalizzate o ai villeggianti che vogliono sottoporre il proprio animale domestico a cure veterinarie. Completano il programma una serie di presentazioni e di incontri di esperti della salute regionali e un nuovo ufficio per l’organizzazione di piccoli congressi medici di grande rilievo scientifico. Le priorità della seconda parte del progetto (fino alle fine del 2015) risiedono nella commercializzazione attiva di queste nuove offerte sul mercato locale e tedesco. In concomitanza vengono sviluppate ulteriori offerte nei settori «riabilitazione» (muscolo-scheletrica e oncologico integrata) e «vacanze per chi usufruisce di cure Spitex».

Con questo progetto infrasettoriale la regione del Parco nazionale assume un ruolo pionieristico nello sviluppo di offerte nell’ambito del settore del turismo sanitario. Il processo di innovazione su cui si basa determina effetti di differenziazione in questo mercato fortemente conteso e determina nuove opzioni di crescita per una regione periferica. Come effetto secondario il progetto contribuisce a garantire a lungo termine la fornitura di servizi sanitari di qualità nella regione del Parco nazionale.

  • La regione è ben posizionata nel settore sanitario. L’associazione salute – turismo ha sempre svolto un ruolo importante nella regione (storicamente le sorgenti di acqua minerale, nel passato più recente Bogn Engiadina).
  • L’idea è stata sviluppata da un gruppo di progetto che rappresentava i principali attori e i due settori coinvolti: il centro sanitario Bassa Engadina e l’ente turistico DMO Engadin Scuol Samnaun. Il partenariato con l’Università di San Gallo ha fornito al progetto fin dall’inizio un forte sostegno a livello di gestione e assistenza scientifica. Gli istituti menzionati sono rappresentati nel gruppo di progetto dai loro massimi dirigenti.
  • I partner regionali del settore alberghiero, commerciale e sanitario sono stati coinvolti in modo tempestivo ed efficiente.

 

Misurazione degli effetti del progetto tramite regiosuisse:
Breve resoconto Regione del Parco nazionale – regione della salute (2012) DE
Altre informazioni sulle misurazioni degli effetti (solo in francese)

Die Projekte, die einen Beitrag zu Klimaschutz oder Anpassung an den Klimawandel leisten, wurden anhand dieser Kriterienliste ausgewählt.
Les projets qui contribuent à la protection du climat ou à l'adaptation aux changements climatiques ont été sélectionnés à l'aide de cette liste de critères.
I progetti che contribuiscono alla protezione del clima o all'adattamento ai cambiamenti climatici sono stati selezionati in base a questo elenco di criteri.
Die Kreislaufwirtschafts-Projekte wurden anhand dieser Kriterienliste ausgewählt.
Les projets d’économie circulaire ont été sélectionnés à l'aide de cette liste de critères.
I progetti di economia circolare sono stati selezionati in base a questo elenco di criteri.

{{ ProjectsCtrl.translate(ProjectsCtrl.project, 'title', ProjectsCtrl.locale) }}

Contatto

{{ contact.name }}
{{ contact.title }} {{ contact.firstName }} {{ contact.lastName }}
{{ contact.function }}
{{ contact.street }}
{{ contact.zipCode }} {{ contact.city }}
{{ contact.website.split('://', 2)[1] }}
{{ contact.website }}