Bild: regiosuisse.

Rete RIS

Nel programma pluriennale 2016−2023 per l’attuazione della Nuova politica regionale (NPR) il 30−35% dei contributi a fondo perso è destinato al sostegno dei Sistemi regionali di innovazione (RIS). Il coordinamento dei RIS è assicurato da strutture giuridiche e organizzative cantonali o transfrontaliere. Dal 2015 le questioni e le tematiche fondamentali relative al coordinamento e allo sviluppo dei RIS nella NPR sono state analizzate e trattate in seno alla comunità delle conoscenze RIS. Vista l’importanza dei RIS per la NPR e al fine di mantenere e supportare a lungo termine lo scambio di informazioni ed esperienze, nel corso del 2017 la comunità delle conoscenze verrà trasformata in una piattaforma stabile chiamata «rete RIS».

Cosa sono i Sistemi regionali di innovazione (RIS)?

Per RIS si intendono spazi economici funzionali, generalmente intercantonali e talvolta transfrontalieri, all’interno dei quali gli attori fondamentali per i processi di innovazione (aziende, enti e istituzioni di formazione e di ricerca e settore pubblico) collaborano all’interno di reti. L’interconnessione e l’interazione in seno ai RIS promuovono la capacità di innovazione delle PMI e aumentano la dinamica innovativa nelle regioni. La NPR interviene nello sviluppo dei RIS promuovendo la gestione strategica basata sui cosiddetti management RIS e sostenendo direttamente le prestazioni fornite da questi ultimi sotto forma p. es. di coaching e messa in rete di PMI per promuovere innovazioni di prodotto e di processo.

Obiettivi e attività della rete RIS

Nelle prime sei riunioni della comunità delle conoscenze RIS (CdC RIS), tenutesi tra il 2015 e il 2016, i lavori si sono focalizzati sull’analisi dei modelli di gestione delle agenzie o degli organismi RIS, del modello di efficacia NPR applicato ai RIS e dei punti di contatto con altri strumenti di promozione dell’innovazione. Le basi elaborate nella CdC sono confluite nella definizione operativa e nelle verifiche dei RIS nell’ambito della NPR. La nuova piattaforma «rete RIS» si pone come obiettivo di permettere agli attori regionali dell’innovazione di tutelare in modo ottimale i propri interessi all’interno del sistema di innovazione nazionale. Inoltre, attraverso lo scambio di informazioni e di esperienze la piattaforma contribuisce al processo di apprendimento e al miglioramento delle prestazioni e dell’impatto dei RIS. Le riunioni si rivolgono in primo luogo alle agenzie o agli enti RIS (generalmente servizi cantonali competenti), al management RIS, a persone di contatto degli Enterprise Europe Network  (EEN) e di Interreg Europe, come pure a fornitori di prestazioni (p. es. manager di cluster, coach dell’innovazione). I risultati delle CdC e della piattaforma attuale sono riassunti in schede di risultato (vedi sotto).


Temi di lavoro

La rete dei RIS ha finora trattato i seguenti temi:

  • Sommario delle offerte di RIS
  • Valutazione del piano dei RIS

Nelle prime sei riunioni la precedente CdC «RIS» aveva trattato in modo prioritario i seguenti temi:

  • comprensione condivisa dei RIS
  • discussione sulla governance e lo sviluppo dei RIS nell’ambito della NPR
  • analisi dei modelli di gestione dei management RIS
  • analisi dei modelli d’efficacia dei RIS per la NPR
  • analisi dei punti di contatto fra RIS e altri strumenti di innovazione
  • elaborazione di linee guida per l’audit dei RIS
  • progettazione di un modello di cooperazione tra RIS e EEN

Forma

La rete RIS si riunisce regolarmente per trattare i temi di lavoro definiti (cfr. date delle riunioni indicate sotto).


Membri della rete RIS

Qui trovate l'elenco dei partecipanti alla piattaforma.

Qui trovate una panoramica dei RIS e degli indirizzi di contatto. 


Contatto

Interessati alla rete RIS? Contattate: Dr. Johannes Heeb.


Riunioni e schede di risultato*

*Tutte le schede di risultato delle comunità delle conoscenze e delle piattaforme sono disponibili nella rubrica Pubblicazioni regiosuisse.

Bild: regiosuisse.

ISCRIVETEVI ADESSO: Escursione di formation-regiosuisse

Durante le escursioni vengono discussi, sulla base di casi concreti, le sfide e i fattori di successo delle strategie e dei progetti di sviluppo regionale e evidenziati i processi di riforma, i modelli di cooperazione e gli approcci più promettenti.
Condividi articolo