La piattaforma per lo sviluppo regionale in Svizzera

Arzneipflanzengarten Zeiningen

Il paesaggio può essere un tema prioritario per lo sviluppo regionale sostenibile?

Il paesaggio può avere un potenziale per lo sviluppo regionale sostenibile? Le regioni possono trarre vantaggio dal paesaggio inteso come tema prioritario per lo sviluppo? Lo sviluppo regionale a valenza paesaggistica permette di aumentare la considerazione degli attori rilevanti per il paesaggio e le sue qualità, generare valore aggiunto e migliorare la cooperazione tra gli attori? A queste domande si può rispondere affermativamente. È quanto conclude lo studio realizzato da PLANVAL su incarico dell’Ufficio federale dell’ambiente (UFAM) dal titolo «Landschaft als Leitthema für eine nachhaltige Regionalentwicklung» (paesaggio come tema prioritario per uno sviluppo regionale sostenibile) dopo aver analizzato più di una decina di casi di studio.

Il modello concettuale di sviluppo regionale attento al paesaggio («Landschaftsbezogene Entwicklung von Regionen») punta a un confronto consapevole con la tematica del paesaggio a livello regionale. L’obiettivo è quello di identificare e sfruttare il potenziale del paesaggio e al tempo stesso preservare e sviluppare le sue qualità nell’intento di evitare le tendenze alla musealizzazione e promuovere paesaggi «vivi». L’area di intervento «paesaggio» dovrà permettere anche di uscire dalla logica di pensiero settoriale e fungere da catalizzatore per l’azione collettiva. Nell’ambito dello studio realizzato da PLANVAL su incarico dell'UFAM sono stati raccolti e analizzati esempi di sviluppo regionale attento al paesaggio in Svizzera e nei Paesi vicini allo scopo di capire se e come il paesaggio può essere un potenziale per lo sviluppo regionale sostenibile e come le regioni possono trarre vantaggio dal tema prioritario «paesaggio» per il loro sviluppo.

Casi di studio

I 14 esempi analizzati mostrano che lo sviluppo regionale a valenza paesaggistica è già in atto in una grande varietà di aree, dimensioni e forme: nelle zone rurali e di montagna così come in quelle urbane e negli agglomerati, nelle periferie e nei centri, nei piccoli comuni e nelle regioni più grandi, fino alle aree nazionali e transfrontaliere, con o senza organi o enti responsabili e con priorità tematiche molto diverse. In sede di analisi si è tenuto conto anche degli approcci «indiretti» che valorizzano il paesaggio attraverso il turismo, le energie rinnovabili, l’agricoltura biologica o una pianificazione territoriale intelligente. 

Progetto modello del tema prioritario «Dare valenza al paesaggio»

Lo studio sottolinea che il paesaggio può servire da tema prioritario per uno sviluppo regionale sostenibile. Questo approccio sembra essere espandibile, ad esempio nell’ambito del nuovo progetto modello «Sviluppo sostenibile del territorio», di cui è stata da poco lanciata la quarta fase e che si concentra sul tema prioritario «Dare valenza al paesaggio».    

Per altre possibilità di sostegno consultare il nostro tool «Aiuti finanziari per lo sviluppo regionale»
 

Condividi articolo
screenshot
30 Ottobre 2019

Giornata Interreg

Zusammenfassung
Giornata Interreg