programma europeo di osservazione del territorio

Programma europeo di osservazione del territorio (ESPON)

ESPON (European Observation Network for Territorial Development and Cohesion) è un programma UE di osservazione del territorio che rileva dati transfrontalieri relativi allo sviluppo territoriale al fine di individuare più esattamente le tendenze a livello europeo. I dati comparabili a livello transnazionale contribuiscono allo sviluppo sostenibile e equilibrato dell’Europa.

Che cos’è ESPON?

ESPON (European Spatial Planning Observation Network) è l’Osservatorio in rete dell’assetto del territorio europeo. ESPON 2002 venne lanciato nell’ambito dell’iniziativa comunitaria Interreg III e viene proseguito nell’ambito dell’orientamento transnazionale di Interreg V e quindi nell’ambito della Nuova politica regionale (ESPON 2020). Gli Stati membri dell’UE e la Commissione europea hanno aperto ESPON anche ai Paesi confinanti. Il programma viene sostenuto e finanziato in comune dagli Stati membri dell’UE, dai Paesi partner Islanda, Liechtenstein, Norvegia, Svizzera e da mezzi provenienti dal Fondo europeo di sviluppo regionale (FESR).


Obiettivi 

L'obiettivo del programma è di generare dati comparabili su scala europea (UE) in modo da sfruttare le potenzialità delle diverse regioni e creare una base di conoscenze sulle problematiche relative allo sviluppo territoriale.  

Per ciascun periodo di programmazione sono state definite priorità. Quelle per il periodo 2014–2020 sono, oltre alla produzione di dati territoriali paragonabili a livello europeo, il monitoraggio delle strategie macroregionali e l'elaborazione di nuovi strumenti per l’analisi territoriale. 

Grazie al programma ESPON è stata costituita una rete internazionale di sviluppo territoriale a lungo termine, che consente agli esperti di instaurare preziosi contatti. La partecipazione attiva permette tra l’altro l’integrazione dei dati svizzeri nei calcoli europei, il che consente per la prima volta confronti internazionali su larga scala per numerosi indicatori dello sviluppo territoriale. Inoltre, la Svizzera può mettersi in evidenza in questo importante settore della ricerca transnazionale europea. Il programma ESPON 2020 è particolarmente incentrato sulle strategie macro regionali e svolge una funzione importante, in particolare in relazione all’EUSALP.


Partecipazione svizzera e punti di contatto

L'area del programma ESPON comprende gli Stati dell'UE, la Svizzera, il Liechtenstein, l'Islanda e la Norvegia. Gli istituti di ricerca svizzeri possono partecipare a progetti ESPON e hanno accesso a risultati e a dati rilevanti anche per lo sviluppo territoriale nazionale. I partner di progetto possono inoltre trarre vantaggio dallo scambio di esperienze, allacciare partenariati professionali e sviluppare soluzioni specifiche per la loro regione e il loro settore di ricerca. Nel periodo di programmazione appena concluso (2007-2013) sono stati realizzati 60 progetti, di cui 11 con partecipazione svizzera.

Al programma possono partecipare anche amministrazioni nazionali e regionali come pure privati. 

Contatto

In Svizzera è l'Ufficio federale dello sviluppo territoriale (ARE) ad essere responsabile dell'attuazione di ESPON. L'ARE funge da punto di contatto per i partner svizzeri e gestisce la partecipazione al programma.  

La partecipazione svizzera si inquadra nella Nuova politica regionale (NPR).

Immagine: Bernd Kasper / pixelio.de

Per domande contattare

Marco Kellenberger

Ufficio federale dello sviluppo territoriale (ARE) 
Sektion Grundlagen 
Marco Kellenberger
+41 31 322 40 73
marco.kellenberger@are.admin.ch

Condividi articolo