Un credito aggiuntivo per promuovere l’innovazione con la CTI

Da agosto 2015 la Commissione per la tecnologia e l’innovazione (CTI) esonera dal contributo in contanti le aziende esportatrici che presentano progetti innovativi. Questa misura straordinaria, adottata per contrastare l’apprezzamento del franco, sta riscuotendo un notevole successo.

Per assicurare il finanziamento dei progetti e continuare a promuovere la forza innovativa dell’economia svizzera il Consiglio federale ha deciso di chiedere al Parlamento un credito aggiuntivo di 20 milioni di franchi. I mezzi supplementari verrebbero compensati nell’ambito dell’educazione e della ricerca.

Nel quadro della misura straordinaria la CTI sostiene totalmente o in maniera preponderante i costi di progetto del partner di ricerca. Essa si assume il contributo in contanti versato usualmente dal partner economico nell’ambito della promozione di progetti ordinaria e corrispondente al 10 per cento del contributo federale. L’esenzione dal contributo in contanti può essere richiesta dal 1° agosto al 31 dicembre 2015 compreso.

Condividi articolo
Bild: regiosuisse.

ISCRIVETEVI ADESSO: Escursione di formation-regiosuisse

Durante le escursioni vengono discussi, sulla base di casi concreti, le sfide e i fattori di successo delle strategie e dei progetti di sviluppo regionale e evidenziati i processi di riforma, i modelli di cooperazione e gli approcci più promettenti.