Giura: due persone altamente qualificate su cinque ritornano nel loro Cantone

Fra 950 giurassiani che hanno conseguito il loro titolo di studio tra il 2000 e il 2010, il 40% di coloro che hanno concluso gli studi universitari e il 51.6% di coloro che hanno concluso la formazione presso una scuola universitaria professionale, vivono nel Canton Giura. Questo dato emerge da uno studio condotto da Patrick Rérat.

«Dove abita oggi?» - questa è la domanda centrale che Patrick Rérat ha posto alle persone che hanno partecipato al suo studio. Il ricercatore dell’Università di Neuchâtel ha indagato sul percorso degli assolventi universitari. Quasi tutti hanno dovuto lasciare il Cantone per andare a studiare altrove, dato che nel Canton Giura non esiste un’offerta di formazione universitaria. Risultato: Tra il 40 e il 50% di tutte le persone intervistate ritornano, dopo la conclusione degli studi, nel proprio Cantone di origine.

L’amore e la rete sociale sono un fattore importante
Lo studio di Rérat dà anche informazioni sui motivi del ritorno. «I motivi principali per il ritorno o meno sono soprattutto di carattere professionale. Ma ci sono anche altri fattori», sottolinea Rérat. Oltre alle prospettive professionali entrano in gioco pure motivi di carattere sociale e familiare, nonché situazioni di vita generali. Domande di carattere finanziario non fungono quasi mai da motivo per un cambiamento di domicilio.
Incide invece in modo determinante la scelta del partner. Se un/a giurassiano/a con diploma universitario si innamora di un/a partner «esterno/a» (pure esso/a con diploma universitario), la possibilità che ambedue ritornino nel Giura è ridotta (13.5%). Diversamente invece succede se ambedue le persone sono altamente qualificate e provengono dal Giura – la quota di ritorno raggiunge in questo caso il 55%. La percentuale risulta ancora più alta se una persona altamente qualificata frequenta con una persona senza diploma universitario (77%).

Ritornano molti insegnanti 
In quali ambiti lavorano le persone che sono ritornate nel proprio Cantone? «Un terzo lavora nel campo dell’insegnamento», mette in evidenza Patrick Rérat. Per queste persone sono attrattive anche professioni nell’amministrazione pubblica, nel campo della sanità nel settore ambientale.

Ulteriori cifre e dati della ricerca

  • 2100 giurassiane e giurassiani hanno conseguito il diploma universitario nel periodo che va dal 2000 al 2010.
  • ca. 950 persone hanno partecipato all’indagine.
  • Il 60% di coloro che hanno frequentato l’università non sono ritornati nel loro Cantone di origine a conclusione dello studio. Di questi il 25% vive dove ha concluso gli studi – soprattutto nella regione di Losanna e Neuchâtel.
  • Il 55% dei giurassiani «in esilio» non ritornerebbero nel loro Cantone di origine anche se trovassero un’offerta di lavoro appropriata. Il 45% prenderebbe invece in considerazione un ritorno.
  • Il 2% di coloro che sono ritornati lavorano nell’industria.
  • Un quinto delle persone altamente qualificate residenti nel Giura lavora e guadagna da vivere in un altro Cantone

La pubblicazione «Après le diplôme. Les parcours migratoires au sortir des hautes écoles» è apparsa nella «Edition Alphil».

Contatto
Patrick Rérat
Institut de géographie & Groupe de recherche en économie territoriale
Université de Neuchâtel
+41 32 718 16 38
+41 76 567 61 96
patrick.rerat@unine.ch

Condividi articolo
Bild: regiosuisse.

ISCRIVETEVI ADESSO: Forum scientifico regiosuisse 2018 «Sfide e opportunità della digitalizzazione nello sviluppo regionale»

Questo evento, organizzato sull’arco di due giorni, si propone di mettere a disposizione degli operatori del settore le conoscenze acquisite attraverso la ricerca e di incentivare la scienza ad elaborare temi rilevanti per la pratica.