Bild: regiosuisse.

Pubblicato il rapporto «Valutazione dell’efficienza del sistema svizzero della ricerca e dell’innovazione»

Il Consiglio federale ha approvato il rapporto «Valutazione dell’efficienza del sistema svizzero della ricerca e dell’innovazione» in adempimento del postulato Steiert del 16 aprile 2013. Il rapporto evidenzia l’ottimo posizionamento della Svizzera nel confronto internazionale.

Il 16 aprile 2013 il consigliere nazionale Jean-François Steiert ha depositato il postulato intitolato «Valutare meglio l’efficienza del sistema svizzero della ricerca e dell’innovazione» nel quale invitava il Consiglio federale a redigere un rapporto che presentasse un’analisi e una panoramica del sistema svizzero della ricerca e dell’innovazione sulla base di una sintesi dei principali indicatori. Il rapporto appena pubblicato adempie le richieste formulate dall’autore nel postulato. 

Rispetto ad altri Paesi economicamente forti, la Svizzera si assicura un ottimo piazzamento nel settore della ricerca e dell’innovazione e tiene il passo con le regioni leader. Secondo il rapporto, questo buon risultato è dovuto in particolare alle condizioni quadro favorevoli alla ricerca e all’innovazione, all’eccellenza delle scuole universitarie e al forte radicamento della formazione professionale. Un altro aspetto fondamentale sono gli importanti investimenti operati negli scorsi anni nei settori della formazione, della ricerca e dell’innovazione.  Tutti questi fattori contribuiscono tra l’altro ad attirare o a trattenere in Svizzera le imprese attive in settori ad alta intensità di conoscenza. 

Condividi articolo
Bild: regiosuisse.

ISCRIVETEVI ADESSO: Forum scientifico regiosuisse 2018 «Sfide e opportunità della digitalizzazione nello sviluppo regionale»

Questo evento, organizzato sull’arco di due giorni, si propone di mettere a disposizione degli operatori del settore le conoscenze acquisite attraverso la ricerca e di incentivare la scienza ad elaborare temi rilevanti per la pratica.