Interfacce con la NPR e la CTE

Le politiche settoriali influenzano lo sviluppo territoriale coerente

La Confederazione, i Cantoni e i comuni esercitano una serie di politiche settoriali che, almeno in parte, condizionano fortemente il territorio – siano esse regolamentazioni e prescrizioni oppure programmi di promozione, in parte ben dotati finanziariamente. Essi mirano a obiettivi tematici: la politica agraria intende per esempio assicurare la produzione e l’approvvigionamento di derrate alimentari e la politica dei trasporti ha il compito di predisporre infrastrutture di trasporto sufficienti e efficienti. Indirettamente, tuttavia, esse influenzano in modo decisivo il territorio – per esempio attraverso progetti di costruzione.

La politica degli agglomerati (AggloPol) e la politica per le aree rurali e le regioni montane (P-LRB) forniscono un quadro di riferimento per poter sintonizzare fra loro queste politiche settoriali nelle rispettive tipologie di spazio, affinché il territorio possa essere sviluppato in modo coerente.

Misure specifiche della AggloPol e della P-LRB completano le politiche settoriali. Accanto a queste gli uffici dell’amministrazione federale svolgono attività aggiuntive di coordinamento e cooperazione.

Clicca per ingrandire.
SECO, ARE
Immagine: SECO, ARE

Le politiche settoriali influenzano lo sviluppo territoriale

Le seguenti politiche settoriali e i programmi influenzano indirettamente lo spazio e di conseguenza pure lo sviluppo territoriale coerente. Le politiche e i programmi incidono sullo spazio in modo differente, non da unltimo anche a causa della differente disponibilità di mezzi finanziari.

Attraverso le varie politiche settoriali molti mezzi finanziari della Confederazione giungono nelle regioni e influenzano il loro sviluppo:
 

Clicca per ingrandire.
regiosuisse.
Immagine: regiosuisse.

Illustrazione di copertina: Andreas Hermsdorf / pixelio.de  

Bild: regiosuisse.

ISCRIVETEVI ADESSO: Forum scientifico regiosuisse 2018 «Sfide e opportunità della digitalizzazione nello sviluppo regionale»

Questo evento, organizzato sull’arco di due giorni, si propone di mettere a disposizione degli operatori del settore le conoscenze acquisite attraverso la ricerca e di incentivare la scienza ad elaborare temi rilevanti per la pratica.
Condividi articolo