La piattaforma per lo sviluppo regionale in Svizzera

WHES, OTR Bellinzone e Alto Ticino

Cooperazione intercantonale: World Heritage Experience Switzerland, il centro di competenza per il turismo nei siti del patrimonio mondiale UNESCO

La Nuova politica regionale (NPR) promuove e finanzia progetti intercantonali. Il coordinamento che questi progetti implicano è impegnativo: i bisogni regionali devono essere coordinati con quelli intercantonali e bisogna tener conto delle esigenze dei diversi attori. Un esempio di progetto intercantonale NPR è il World Heritage Experience Switzerland (WHES), al quale partecipano otto Cantoni. L’obiettivo del progetto è di aiutare i siti svizzeri del patrimonio mondiale UNESCO a sfruttare il potenziale sinergico nonostante l’eterogeneità degli orientamenti tematici e delle condizioni di partenza.

Questo articolo è stato redatto in collaborazione con l’ufficio WHES.

Il World Heritage Experience Switzerland (WHES) è l’organizzazione mantello della rete turistica dei siti patrimonio mondiale dell’UNESCO in Svizzera. I siti UNESCO sono distribuiti su tutto il territorio nazionale e presentano una grande eterogeneità tematica. Anche se gli orientamenti e le condizioni di partenza sono diversi, tra i vari bisogni e richieste c’è grande convergenza. Un’organizzazione mantello che assicuri la cooperazione intercantonale e coordini questi bisogni nell’interesse di tutti permette di generare sinergie a lungo termine. La creazione di WHES, centro di competenza per il turismo nei siti UNESCO, è stata sostenuta dal programma Innotour e dalla Nuova politica regionale (NPR). 

Primi passi grazie al sostegno di Innotour e NPR

Concluso il progetto Innotour, nel 2013 è stato avviato il progetto NPR quadriennale «Vivere l’unicità della Svizzera», che grazie al sostegno finanziario della Confederazione e dei Cantoni ha permesso di consolidare e strutturare il lavoro e i risultati degli anni precedenti. A tal fine è stato creato un ufficio con il compito di sviluppare offerte interconnesse, promuovere la cooperazione per sfruttare le sinergie e sostenere i titolari del marchio nella concretizzazione di temi d’attualità quali l’innovazione e la garanzia della qualità.

Il processo di creazione di un ufficio in un ambiente istituzionale complesso come quello svizzero ha richiesto più tempo e risorse di quanto inizialmente previsto. Un’ulteriore sfida è stata la costante tensione tra le esigenze di tutela e le esigenze di fruizione e la grande eterogeneità delle richieste avanzate dai vari attori in campo. Per questo motivo è stato lanciato e approvato un nuovo progetto intercantonale NPR per il periodo 2016-2019, che ha permesso l’istituzione di un centro di competenza per il turismo nei siti del patrimonio mondiale. Nell’ambito del progetto sono state definite le seguenti cinque priorità e sono state raggiunte le seguenti tappe fondamentali:

  • Lavoro in rete
    • Interconnessione a livello nazionale e internazionale dei partner turistici che operano nel comprensorio dei siti UNESCO
    • Cooperazione con le scuole universitarie e le università
  • Gestione delle conoscenze
    • Indagini rappresentative sul patrimonio mondiale UNESCO in Svizzera
    • Organizzazione di simposi e workshop
    • Istituzione di un centro di documentazione / archivio
  • Sviluppo di prodotti e offerte
    • Lancio e realizzazione delle Giornate del patrimonio mondiale in Svizzera (fino a 10 000 visitatori all’anno)
    • Creazione di un negozio online con offerte provenienti dai siti UNESCO
    • Distribuzione di 20 000 libretti voucher all’anno con interessanti sconti e vantaggi per incoraggiare le escursioni nei siti UNESCO
    • Lancio di offerte turistiche prenotabili sul tema del patrimonio mondiale UNESCO
  • Garanzia di qualità
    • Sviluppo e implementazione di una «cassetta degli attrezzi» per la progettazione di offerte sostenibili nei siti UNESCO
    • Rapporti periodici e documentazione delle attività
  • Visibilità
    • Integrazione nelle campagne di Svizzera Turismo e del Grand Tour of Switzerland
    • Pubblicazione del libro «Schönste Schweiz! Unterwegs zu den Schweizer UNESCO-Welterbestätten» in collaborazione con le edizioni Beobachter (3a edizione) 
    • Sviluppo di una social media community
    • 172 500 visite sul sito www.whes.ch (periodo: 01.01.2016-31.07.2019)

Cooperazione intercantonale

All’attuale progetto NPR partecipano, oltre alla SECO, otto Cantoni, nello specifico Berna, Glarona, Grigioni, Neuchâtel, San Gallo, Ticino, Vaud e Vallese. Generalmente, per i progetti intercantonali NPR viene definito un Cantone che funge da capofila e punto di contatto. Nei primi quattro anni questo ruolo è stato assunto dal Canton Vallese, negli ultimi quattro anni da quello dei Grigioni. Il Cantone ha coordinato la definizione annuale degli obiettivi e la loro verifica mediante rapporti intermedi, lo scambio tra l’ufficio e i Cantoni interessati, nonché i pagamenti e il controlling secondo accordi. Una volta all’anno i rappresentanti dei Cantoni e della SECO vengono informati sullo stato di avanzamento del progetto nell’ambito di un incontro, organizzato ogni anno in un sito UNESCO diverso. Gli incontri sono abbinati ad una breve visita del sito, in modo da permettere ai partecipanti di avere una visione diretta dei progetti realizzati localmente.

Insegnamenti

La cooperazione nell’ambito della NPR è stata fondamentale per il WHES perché ha permesso di realizzare il centro di competenza. D’altro canto, la collaborazione con i Cantoni e la SECO è sempre stata costruttiva e molto cordiale. La decisione di affidare il coordinamento del progetto intercantonale a un Cantone capofila si è rivelata vincente: non si sono mai verificati ritardi nell’attuazione dei progetti, anche se i soggetti coinvolti erano diversi e numerosi. La cooperazione intercantonale ha funzionato perché tutti i partner erano convinti dei vantaggi di un rafforzamento di un centro di competenza WHES e perché sul piano formale-amministrativo c’era il necessario pragmatismo.

Prospettive

Il progetto NPR «Rafforzamento e sviluppo del centro di competenza per il turismo nei siti del patrimonio mondiale» si concluderà entro la fine del 2019. Grazie ai risultati positivi ottenuti, il WHES continuerà ad operare come centro di competenza per la promozione turistica nei siti del Patrimonio mondiale UNESCO. Le cooperazioni e i partenariati saranno ulteriormente ampliati. Oltre al turismo, verranno promosse nuove cooperazioni nei settori del trasferimento delle conoscenze e della gestione. Questo permetterà all’ufficio WHES di avviare nuovi partenariati in questi settori.

 


 

Foto: WHES, OTR Bellinzone e Alto Ticino

Condividi articolo
Bild: regiosuisse
19 Marzo 2020

INSCRIVEZ-VOUS MAINTENANT: Journée nationale d’introduction formation-regiosuisse sur la NPR, Interreg et leurs interfaces avec d’autres programmes d’encouragement

Zusammenfassung
Journée nationale d’introduction formation-regiosuisse sur la NPR, Interreg et leurs interfaces avec d’autres programmes d’encouragement