www.regiosuisse.ch – La piattaforma per lo sviluppo regionale in Svizzera

Bild: GenialRegional.

Progetto NPR «Applicazione pilota dell’Internet delle cose per il monitoraggio delle pecore»: accesso al mercato europeo

Nell’ambito di un progetto di applicazione pilota dell’Internet delle cose, diverse PMI hanno collaborato allo sviluppo di un sensore di monitoraggio, l’Alptracker, che documenta la posizione e gli spostamenti delle pecore all’interno del gregge. I cantoni di Svitto e Uri sostengono il progetto, che si inserisce nel quadro della Nuova politica regionale (NPR). Il trasferimento della tecnologia in altri ambiti e l’accesso al mercato europeo sono praticamente cosa fatta.

Sostegno del RIS «zentralschweiz innovativ» alla collaborazione e allo sviluppo interaziendale

Tutto è cominciato nel dicembre 2015, quando un imprenditore svittese si è rivolto a un coach del Sistema regionale dell’innovazione (RIS) «zentralschweiz innovativ» per fare il punto della situazione della sua azienda e valutare il potenziale per lo sviluppo di prodotti e servizi. Parallelamente, un altro imprenditore ha contattato lo stesso coach per ottenere supporto per la sua start-up e ampliare la propria rete di contatti a livello locale.   

Il coach ha messo in contatto le due aziende e con il sostegno della NPR ha organizzato dei workshop per potenziali partner allo scopo di definire obiettivi congiunti e di trovare altre aziende del settore high-tech, ma anche di settori più tradizionali, disposte a collaborare a livello interaziendale. 

Appoggiandosi all’Internet delle cose (Internet of Things, IOT), le aziende hanno unito le forze e hanno sviluppato un dispositivo digitale pilota a prezzo contenuto, l’Alptracker, per proteggere e monitorare le greggi nelle zone in cui la copertura della rete è bassa. Si tratta di un sensore che documenta la posizione e gli spostamenti delle pecore all’interno del gregge. L’allevatore può consultare i dati online in ogni momento e decidere di intervenire se necessario.   

Trasferimento in altri ambiti e accesso al mercato europeo

Grazie alle sue proprietà e caratteristiche, l’Alptracker è utilizzabile in vari modi per il monitoraggio delle greggi o delle merci. Nell’autunno 2016 è stato realizzato nel cantone di Uri un primo esperimento sul campo con un gregge di pecore. Successivamente, sono giunte numerose richieste da aziende svizzere ed estere, ad esempio tedesche, che hanno manifestato grande interesse per questa tecnologia. Per avviare la produzione in serie è stata fondata nel 2017 la società Tecsag Innovation AG, al cui capitale partecipano diverse aziende regionali. Grazie a un intenso processo di marketing e commerciale, l’azienda ha trovato nuovi sbocchi di mercato a livello europeo. Attualmente sta lavorando allo sviluppo del prodotto per altri ambiti di applicazione, in particolare per l’industria della costruzione e delle macchine e per il settore agricolo, con l’obiettivo di garantire nei prossimi mesi un impiego più ampio a questa tecnologia.

Foto: GenialRegional.

Condividi articolo